Monday, October 20, 2014

Have enjoy to see Copenhagen here in this clip!

Sandwich as Art (Copenhagen, Denmark)

Dine with the Danes

Continuiamo il viaggio nei paesi del nord...Ora Parliamo della Danimarca

Andando in Danimarca scordatevi  la dieta, specialmente al mattino, perche’ la cucina danese è molto delicata, decisamente fantasiosa ma discretamente calorica, con l'abbondante colazione decisamente robusta per i gusti italiani, costituita da formaggi, salumi, frutta fresca , burro, uova e fette di pane.  

Difficilmente troverete del semplice caffè o del cappuccino, se non in uno degli hotel che offre colazioni continentali. La gastronomia danese è naturalmente “figlia” della cucina scandinava in generale (vedi descrizione fatta sopra per Norvvegia), ma ha dalla sua qualche caratteristica che la rende differente da quelle delle vicine altre nazioni scandinave.

Se il pesce è in testa alle classifiche dei consumi, in Danimarca anche la carne è molto apprezzata. 
Anche le zuppe sono uno dei piatti forti in questo freddo paese, complice anche un discreto utilizzo di cereali. Da citare la zuppa d’anguille, la Alesuppe, o la Frugtsuppe, una zuppa di frutta preparata con frutta mista, ossia prugne secche, mele, albicocche, e servita sia come primo piatto caldo o come dessert una volta messa in frigorifero.

Cio’che a me era piaciuto molto era la scelta nei secondi piatti, con degli abbinamenti decisamente insoliti per i gusti gastronomici italiani. Un esempio fra tutti è nella pancetta affumicata con cipolle e mele fritte.  Se invece volete pranzare leggero potete scegliere come alternativa merluzzo bollito o qualche altro pesce come i filetti di platessa o lo sgombro.

Il contorno per eccellenza è rappresentato dalle patate (da provare le Brunede Kartofler, delle patate bollite e quindi zuccherate) oppure una insalata di mele e barbabietole miste con della salsa di rafano. I danesi sono patiti (come me) nelle salse e non si fanno certo scrupoli. Da provare la sennepssauce med fløde, una salsa a base di uova con l’aggiunta di senape, aceto e panna montata fredda.  

Anche qui, come in Norvegia, le tartine, le Smørrebrød, preparate in diverse fantasie e servite per il pranzo: ne esistono oltre 200 tipi e vengono servite, partendo dal pane di segale e burro, con formaggio, uova, gamberetti e decine di altri ingredienti.  Se siete patiti di formaggi, provate il Maribo, un formaggio paragonabile all'emmenthal, il Danablu (conosciutissimo anche in Italia) e l'Havarti, spalmato solitamente sulle tartine.  


Per chi non ha problemi di dieta o di chili in piu’ , ci sono dei dolci da far impazzire il palato e la bilancia! Trovate il Krasenkage ( una torta a strati di sfoglia e frutta), la Bondepige Med Slør, dove su uno strato di pane e zucchero viene versata una crema di mele e dei gustosissimi pezzi di cioccolato. Servita fredda, con una dose di panna montata, diventa una vera e propria bomba di gusto.