Friday, October 17, 2014

Try to cook beshbarmak in old style...mmmmmm....

A Beautiful Night on the Kazakh Steppe

Living in a Yurt today - Incredible, doesn't it?

Kazakhstan

Qui potete vedere un poco del Kazakhstan

Riprendiamo il viaggio? Do we start again our trip?


Dopo tanti anni vissuti in Kazakhstan, vorrei dare un mio sostegno alla cucina internazionale e alla cucina di questo Paese, ancora sconosciuto a molti e che invece merita di essere visitato.
La cucina kazaka odierna non include solo i piatti appartenenti alla tradizione ma anche quelli appartenenti alla cultura uzbeka, russa, tartara, coreana e di altre culture culinarie da cui la cultura kazaka ha tratto insegnamento. 
Per questo motivo è facile cogliere la nota internazionale nella cucina kazaka odierna alla quale si accosta la cucina puramente nazionale e tradizionale. Nella cucina moderna la varietà di alimenti è cambiata considerevolmente. 
Se nei secoli passati la popolazione kazaka ha accumulato esperienza nella preparazione di piatti a base di carne e latte, la vita moderna ha portato a completare la varietà di alimenti utilizzati introducendo la verdura, la frutta, il pesce, i prodotti del mare come anche i prodotti da forno e i dolci. 
Nonostante ciò, la carne rimane l'alimento più popolare nella cucina nazionale kazaka. 

La carne è alla base della maggior parte dei piatti, più precisamente la carne è l'elemento dominante di qualsiasi dastarkhan: la sua abbondanza è segno di benessere. 

Nel passato, quando arrivava un ospite, dopo il benvenuto gli si offriva il posto di onore e intrattenuto con semplicità e cordialità. Poi si serviva il kumys, il shubat o l'airan, quindi il tè con il latte o con la panna, i baursaks, l'uvetta, l'irimshik ed il kurt. Successivamente venivano serviti gli antipasti preparati con carne di cavallo o di montone – kazy, shuzhuk, zhal, zhaya, sur-yet, karta, kabyrga. Il piatto più popolare tra i kazaki è da sempre la carne cucinata in stile kazako. 
La carne lessa veniva solitamente tagliata in grossi pezzi. Il padrone di casa tagliava la carne considerando tutti gli ospiti: le ossa pelviche e la pelle venivano date agli ospiti più adulti, la punta di petto ai generi, le vertebre cervicali alle ragazze e così via. Alla fine del pasto viene servito il kumys seguito, nuovamente, dal tè. 
La cucina tradizionale kazaka predilige la bollitura. Questo processo, in particolare, rende possibile ottenere dei piatti di carne delicati e morbidi, aggiunge succosità e fragranza alla carne stessa. 
Grande importanza viene data alla conservazione degli alimenti. Durante la macellazione, parte della carne veniva conservata sotto sale, essiccata e talvolta affumicata, dalla carne di cavallo si ottennero prelibatezze quali il kazy, il shuzhuk, il zhal, il zhaya ed il karta. 




After so many years of living in Kazakhstan, I would like to give my support to international cuisine and the cuisine of this country, still unknown to many and that instead deserves to be visited.

The Kazakh cuisine today includes not only the dishes of the traditional culture, but also those belonging to the Uzbek, Russian, Tatar, Korean and other culinary cultures from which the Kazakh culture has learned.
For this reason, it is easy to grasp the known international cuisine in Kazakhstan today which approaches the purely national cuisine and traditional. In the modern kitchen the variety of foods has changed considerably.
If in the past centuries, the Kazakh population has accumulated experience in preparing dishes of meat and milk, modern life has led to the complete variety of foods used by introducing vegetables, fruit, fish, sea products as well as the baked goods and desserts.
Nevertheless, the meat remains the most popular food in the Kazakh national cuisine.
The meat is the basis of most of the dishes, more precisely, the meat is the dominant element of any Dastarkhan: its abundance is a sign of well-being.
In the past, when a guest arrived, after the welcome offered him the post of honor and spoke with warmth and simplicity. Then was served the kumys, the shubat or airan, then tea with milk or cream, the baursaks, raisins, the irimshik and kurt. Then the entrees were served prepared with horse meat or mutton - kazy, shuzhuk, zhal, zhaya, sur-yet, karta, kabyrga. The most popular dish among the Kazakhs has always been the meat cooked in Kazakh style.
The boiled meat was usually cut into large pieces. The landlord cut the meat into account all the guests: the pelvic bones and the skin were given to guests most adults, the brisket to the genders, the cervical vertebrae to the girls and so on. At the end of the meal is served kumys followed, again, by the tea.
The traditional Kazakh prefers boiling. This process, in particular, makes it possible to obtain meat delicate and soft, adds juiciness and flavor to the meat itself.
Great importance is given to the preservation of food. During the slaughter, the meat was preserved in salt, dried and sometimes smoked, were obtained from horse meat delicacies such as kazy, the shuzhuk, the zhal, the zhaya and the karta.


Pero' impossibile dimenticare la Piadina Romagnola, vero?

Io abito in Olanda e da noi il pane turco va a ruba!!

In sette minuti capirete come preparare i famosi Manti!

Oggi riprendiamo il nostro blog!